Calabria a chilometro zero. La “Lumaca Reggina” entra in Slow food e lancia sul mercato il suo nuovo prodotto. Mix di gusti e sapori della tradizione culinaria calabrese dentro un barattolo di sugo pronto

lalumacaweb

Lo staff dell’azienda “La Lumaca Reggina”

Mangiare bene, mangiare sano ma, soprattutto, mangiare locale sfruttando i prodotti a chilometro zero. E’ stato questo lo spirito che ha animato la sesta edizione del “Mercato della Terra” organizzato da Slow Food Versante dello Stretto e Costa Viola, che durante lo scorso fine settimana ha animato piazza Velsesia a Villa San Giovanni.

Quella di Villa San Giovanni è stata l’occasione per le tante aziende presenti sul territorio della provincia di Reggio Calabria e non solo per mettere in mostra i propri prodotti, per farli assaggiare ai tanti visitatori che si sono alternati fra gli stand di piazza Valsesia ed offrire loro uno spaccato nuovo, moderno ed efficiente di un settore che per vincere la crisi è in costante rinnovamento. Numerosi i laboratori e gli incontri che sono stati organizzati durante la due giorni di Slow Food. Tante le presenze e le attestazioni di compiacimento.

Decine le aziende che hanno scelto di mettere in mostra il frutto del proprio lavoro, di rilanciarne l’immagine di offrire, anche ai palati più esigenti, lo spaccato di una Calabria vincente e produttiva, di una Calabria di qualità. Fra le tante imprese presenti, uno spazio dedicato lo hanno avuto anche i ragazzi de “La Lumaca Reggina”, un’azienda giovane che vuole ritagliarsi uno spazio importante nel mondo dell’elicicoltura.

lalumacaweb3Da poco entrata a far parte della condotta Slow food l’azienda con allevamento sulle colline di Salice, ha portato a Villa San Giovanni i suoi prodotti freschi e il sugo pronto “Lumache alla reggina” che ha raccolto il consenso gastronomico di coloro che hanno avuto modo di provarlo. La bontà che non ti aspetti. Leggera e digeribile, la lumaca può trasformarsi in un piatto dietetico al centro di una sana e corretta alimentazione. Una dozzina di lumache forniscono solo 80 calorie. Gli aminoacidi che costituiscono la base della carne sono presenti in larga scala. Grazie a queste proprietà organolettiche, quindi, le lumache sono indicate in caso di disfunzioni quali l’elevato indice di glicemia nel sangue o la colesterolemia. Senza dimenticare, però, che le lumache sono pure buone. La lumaca è bio, fa bene alla salute, e adesso è anche Slow food. Provare per credere.

Tutte queste caratteristiche, amalgamate sapientemente con altri prodotti agroalimentari della terra di Calabria, hanno dato vita ad un mix di gusti originali e saporiti. Un prodotto nuovo per il mercato reggino, un’idea da provare a tavola per riscoprire una tradizione culinaria di questa terra, una ricetta che la cucina delle nostre nonne aveva fatto propria.

In piazza Valsesia , poi, erano presenti anche: l’Azienda agricola “i prodotti del casale” di Arturo Pratticò di Africo; l’Azienda Agricola Luigi Frammartino di Bovalino: l’Azienda apistica di Pasquale Catalano di Catona; l’Azienda Agricola Elvira De Leo “Olio Kouvala” di Bagnara Calabra; la Birra Artigianale “Jonic four brewing” di Caulonia Marina; l’Azienda “Calabria&Calabria” di Sirianni Agostino di Cittanova; la Casa vinicola “Criserà” di Catona; il Caseificio Romano Caciocavallo di Ciminà di Ciminà; la Cooperativa salumificio “Diamante” di Giuseppe Serra di Laganadi; la Cooperativa 3P di Gallico; il Frantoio Mafrica di Limbadi; il “Gazebo dell’arte” di Tiziana Marra; “Il cerchio magico”; “Natura Amica” di San Giorgio Morgeto; il Panificio D’Agostino Salvatore Reggio Calabria. E, infine, il “Pastificio Carbone” di Melicuccà; il “Pastificio Gioia” di Gioia Tauro; “Piaceri senza glutine” di Taurianova; “Plastytam” creazioni artigianali in plastica riciclata di Reggio Calabria e i “Sapori di Calabria” di Luigi Belmonte Gambarie d’Aspromonte.

lalumacaweb1  lalumacaweb2

Share

Un pensiero su “Calabria a chilometro zero. La “Lumaca Reggina” entra in Slow food e lancia sul mercato il suo nuovo prodotto. Mix di gusti e sapori della tradizione culinaria calabrese dentro un barattolo di sugo pronto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Artist