Il #Giro100 parte da Reggio Calabria. Il Lungomare ritrova la carovana dopo un’attesa durata dodici anni

Reggio Calabria si veste di rosa. La città dei Bronzi è pronta ad ospitare la partenza della sesta tappa del Giro d’Italia numero 100. L’ultima volta fu 13 anni fa, il 7 maggio del 2005. Era l’ottantottesima edizione della “Corsa rosa” e il lungomare di Reggio Calabria ospitò il cronoprologo inaugurale e fece da sfondo all’addio di Mario Cipollini. “Super Mario” quella sera sfilò sul “chilometro più bello d’Italia” con un body rosa maculato con le sue vittorie da professionista, mentre l’australiano Brett Lancaster, oggi direttore sportivo del Team Sky, conquistò il vessillo del primato coprendo in 1 minuto e 20 secondi la retta tracciata dagli organizzatori della Rcs Sport sul Lungomare Falcomatà. Dietro di lui, distanziati di un solo secondo, si piazzarono Matteo Tosatto e Alessandro Petacchi.

crono Oggi il palcoscenico reggino si aprirà ai nuovi attori del ciclismo professionistico. La città dello Stretto accoglierà la carovana rosa di ritorno dalla dirimpettaia Messina e, dopo cinque tappe distribuite sulle isole più grandi d’Italia, farà da rampa di lancio per la scalata della centesima edizione del Giro d’Italia verso il traguardo finale di Milano.

La città è pronta, si è vestita di rosa e conta le ore che la separano alla bandiera verde di domani mattina.

La partenza di tappa infatti è fissata per le ore 11,30 presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria, mentre il Villaggio del Giro allestito presso il Lungomare Falcomatà accoglierà i visitatori dalle ore 9.00.

Anche l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, si è mossa per tempo e, per meglio accogliere l’enorme macchina organizzativa e sportiva della “corsa rosa”, ha scelto di disporre la chiusura delle scuole cittadine e di apportare delle modifiche alla viabilità cittadina.

I ciclisti a seguito dello start, si muoveranno in passerella per salutare i cittadini e i tanti appassionati di ogni età. Il gruppo si dirigerà verso sud lungo la via Marina bassa, per invertire la direzione di marcia all’altezza del torrente Calopinace, proseguire sul Corso Garibaldi fino a Piazza Italia, per muoversi verso la Via Marina Alta.
Dallo snodo di Largoreggio Colombo il percorso continuerà  verso la parte nord della città: S. Caterina, Archi, Gallico e Catona.  Lasciata Reggio Calabria la tappa toccherà i principali centri della costa tirrenica del reggino fino all’arrivo alle Terme Luigiane nel cosentino.
Al fine di consentire il sereno svolgimento della manifestazione e la salvaguardia della pubblica incolumità nonchè della sicurezza pubblica, l’amministrazione comunale di Reggio Calabria ha predisposto provvedimenti di modifica alla circolazione e alla disciplina del traffico veicolare.

“E’ fissato – si legge in una nota diffusa dall’amministrazione comunale reggina – divieto di sosta con zona rimozione dalle ore 5,00 alle 14,00 dell’11 maggio, nonché l’interdizione del transito veicolare dalle ore 15 del 10 maggio alle ore 18,00 dell’11 maggio nei tratti interessati dal percorso.  Le linee bus urbane ed extraurbane potrebbero subire delle modifiche di itinerari e di fermata, nonché deviazioni del traffico veicolare interesseranno gli automobilisti che accedono in città dalla zona nord”.

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name the Artist