La fuga arriva fino alla fine. Lo svizzero Silvan Dillier conquista la sesta tappa del #Giro100 partita da Reggio Calabria

Aveva ragione Luca Scinto ad arrabbiarsi con i suoi. Aveva ragione a “punirli” facendoli tirare per buona parte della tappa che ha portato la carovana del Giro d’Italia numero 100 all’ombra delle Terme Luigiane. Il direttore sportivo della Wilier Triestina aveva ragione perché era riuscito a capire sin da subito che la fuga partita dopo[…]

Share

Reggio Calabria abbraccia e saluta il #Giro100. Vincenzo Nibali è la star più attesa dagli sportivi reggini all’Arena dello Stretto

Vincenzo Nibali arriva per ultimo al foglio firma nel catino dell’Arena dello Stretto come una rock star sul palco prima del concerto. E’ lui il ciclista più atteso dai reggini, da quelli che sono accorsi in massa per festeggiare il ritorno del “Giro d’Italia” a Reggio Calabria e da quelli che stanno guardando le operazioni[…]

Share

La macchina del Giro d’Italia non si ferma mai. Meccanici al lavoro mentre nel gruppo si lotta per la vittoria di tappa

La macchina del Giro d’Italia non si ferma mai. Mentre i campioni si danno battaglia sulle strade della “corsa rosa”, infatti, ci sono meccanici, massaggiatori e cuochi che precedono la carovana e lavorano duramente per preparare la tappa successiva o quelle dei giorni successivi. Così è stato anche in queste ore. Mentre il gruppo puntava lo striscione[…]

Share

Il #Giro100 parte da Reggio Calabria. Il Lungomare ritrova la carovana dopo un’attesa durata dodici anni

Reggio Calabria si veste di rosa. La città dei Bronzi è pronta ad ospitare la partenza della sesta tappa del Giro d’Italia numero 100. L’ultima volta fu 13 anni fa, il 7 maggio del 2005. Era l’ottantottesima edizione della “Corsa rosa” e il lungomare di Reggio Calabria ospitò il cronoprologo inaugurale e fece da sfondo[…]

Share

La “Corsa rosa” non scorda i suoi campioni. Il Mortirolo del #Giro100 sarà dedicato alla memoria di Michele Scarponi

Il “Giro d’Italia” non dimentica i suoi campioni, i lottatori che con le loro azioni epiche hanno fatto la storia di una corsa arriva alla sua centesima edizione. Sarà così anche con Michele Scarponi, il campione di Filottrano tragicamente scomparso nelle scorse settimane. Il nome di Scarponi rimarrà per sempre iscritto nella storia del Giro.[…]

Share